4 TIPOLOGIE DI CORSA

capezzoli-sanguinanti-e-sfregamento-della-pelle

4 TIPOLOGIE DI CORSA

Parliamo spesso e volentieri di corsa, sport per cui Mauma è effettivamente nata.
Ma “corsa” ingloba in sé numerose declinazioni. Proviamo a definirne alcune attraverso semplici e sintetici punti.

CORSA
– specialità sportiva che, a differenza della marcia, prevede una “fase di volo” in cui nessun piede tocca il terreno;
– migliora il livello medio di efficienza del sistema cardiovascolare;
– il jogging (= corsa leggera) è ideale per chi è alle “prime armi”, perché la velocità ideale non deve comportare eccessivo impegno.

MARATONA
– specialità di corsa di tipo aerobico;
– prevede oltre due ore di gara;
– la muscolatura predilige l’utilizzo di grassi e zuccheri;
– gli allenamenti devono abituare i muscoli a bruciare più grassi di zuccheri, al fine di mantenere questi ultimi anche nella parte finale della gara, in genere dopo i 30-35 km, il cosiddetto muro da superare.

SKYRUNNING, LA CORSA ad ALTA QUOTA
– corsa di lunga durata + dislivello + condizioni climatiche impegnative +  percorsi tecnici = fisico e psiche sono messi a dura prova;
– le diverse tipologie di skyrunning:
1. SkyMarathon, fino ai 4.000 metri di quota;
2. SkyRace, fino ai 3.000 metri;
3. Vertical Kilometer, con un dislivello di 1.000 metri; l’altitudine varia di gara in gara; la distanza va dai 3 ai 5 chilometri.

MARCIA
– specialità sportiva che, a differenza della corsa, prevede che un piede appoggi sempre sul terreno;
– il costo energetico della marcia è basso, pari a 1 kcal/kg per km percorso, se affrontata in modo blando;
– consigliata ai sedentari che iniziano l’attività fisica e a tutti coloro che desiderano inserire nelle proprie abitudine una mezz’ora di attività fisica.

E voi, che tipo di corsa preferite?

(fonte utile: www.benessere.com)

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Call Now
write